Continua anche in Italia il dramma degli emigranti costretti a fuggire dalla terribile situazione socio-economica del Venezuela.

205
Ascoltiamo in questa intervista il drammatico racconto di Silvana Bomtempo , figlia di Giovanni originario di Paganica ed emigratoro in Venezuela negli anni 50. La famiglia Bomtempo raccolse l’invito del CRAM (Consiglio Regionale degli Abruzzesi nel Mondo) che all’indomani della grave crisi venezuelana invitò i cittadini abruzzesi a tornare se fosse stato indispensabile, in Abruzzo. Da circa quattro mesi Silvana è arrivata in Italia ma purtroppo ancora nessuna istituzione risponde ai suoi appelli di aiuto che fino ad oggi sono stati ascoltati solo dalle associaciazione di volontariato che operano sul territorio. Cibo, vestiti e quant’altro di cui questa famiglia ha bisogno viene fornito dalla Caritas. Ma oggi purtroppo un’altro problema si è aggiunto ai tanti che vivono quotidianamente devono lasciare la casa che gli èstata prestata ed hanno assoluto ed urgente bisogno di un alloggio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome