Sicuramente i numeri ci danno ragione infatti anche questa stagione del programma StreamingWorldMusic è iniziata con un grande successo di visualizzazioni, al momento in cui scriviamo siamo a quota 10.876 per la puntata di avvio con la band Zio Rufus e Funky Gallo Band. Si tratta di gruppo di musicisti aquilani, Stefano Sciarra – voce, Fabio Francazio – chitarra, Luca Colangeli- tastiere, Massimo Mucci- sax, Dado Iannelli- basso, Emiliano De Nuntiis batteria, Vanessa Marrama e Stefania Ricci – vocalist che sono sulla breccia da ormai 10 anni, ma che continuano a catturare l’attenzione di giovani e meno giovani con il blues dell’unico blues man di origine europea ancora sulla breccia; Zucchero Fornaciari. Un sound inconfondibile che i “nostri” riproducono con grande professionalità strumentale e vocale. La Capannina dello ZIO che ha ospitato l’evento è stata travolta dalle prenotazioni e già alle 20.30 non c’erano più tavoli disponibili. Un debutto televisivo che ha visto la partecipazione come conduttore della trasmissione Francesco Cardilli, un animatore già conosciuto in città ma sicuramente un volto nuovo nel panorama televisivo locale.

Con la completa soddisfazione di tutti gli “attori” dell’ iniziativa, Annamaria Bonanni in rappresentanza dell’associazione Fratelli D’Arte, dell’eclettico esperto critico musicale Michele Babbo, di Sandro e Daniele giovani proprietari della Capannina dello ZIO e chiaramente dello staff della redazione  di StreamingWorldTV che ha curato le riprese dell’evento, si è chiusa una serata all’insegna dello stare insieme con lo scopo di recuperare quella sana socialità giovanile che si esprime attraverso la musica. Un ringraziamento và anche all’Amministrazione Comunale che ha patrocinato l’evento attraverso gli Assessori Sabrina di Cosimo e Francesco Bignotti, rispettivamente responsabili Cultura e Politiche Sociali.

Appuntamento a mercoledì prossimo con il rock dei DIP PARPOL, altro storico gruppo di valenti musicisti aquilani.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome