Lontano dai clamori della folla che si era accalcata lungo il percorso che ha portato la nona tappa del Giro d’Italia sulle vette del Gran Sasso vogliamo pubblicare alcuni scatti di Lorenzo Di Cola, un giovane fotografo aquilano emergente con una grande sensibilità dell’immagine. Le foto immortalano lo slancio, la fatica e lo straordinario impegno fisico che gli atleti del pedale devono pagare per un successo che porta grossi profitti solo per pochi fuoriclasse lasciando ai più briciole contrattuali. Lo sfondo, sempre uguale nella sua straordinaria unicità è quello di Campo Imperatore, delle valli e delle pianure che i ciclisti hanno percorso per arrivare al traguardo. L’occhio attento del giovane fotografo ha restituito con una mirabile composizione dell’immagine gli straordinari paesaggi fissando per sempre nell’anima digitale della macchina fotografica l’insieme uomo ambiente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome