Si è chiusa all’Aquila, con grande successo, la tournè europea della Jazz-Vocalist Lauren Henderson

0
147

Si è chiusa all’Aquila la lunga tournè europea di Lauren Henderson. Un’ artista considerata, a ragione aggiungiamo noi dopo averla ascoltata, dalla stampa specialistica americana una nuova stella emergente.
Un’anima in jazz. Una voce calda, intima ed elegante, con un vibrato controllato ed emozionante che è riuscita ad entusiasmare il pubblico accorso al POCO LOCO, noto locale cittadino.

Invitata all’Aquila da Michele Babbo, ecclettico critico musicale e profondo conoscitore della musica jazz  e non solo, la Henderson ha catturato l’attenzione con un repertorio musicale che è spaziato tra jazz, latin jazz, bolero. Le sue origini Caraibiche connotate dalla matrice afro-americana danno alla sua voce un mix di sonorità che fanno di questa artista emergente una delle voci più richieste nel panorama del jazz internazionale.

Compositrice ed interprete di grande sensibilità, si è avvicinata alla musica jazz ascoltando i dischi del papà e del nonno, anche loro grandi appassionati di questo genere musicale.

La cantante è stata accompagnata per l’occasione da valenti musicisti italiani: Abramo Riti (tastiere), Massimo Barrella (chitarra) e Stefano De Rosa (batteria).

Uscirà a marzo il suo nuovo disco che conterrà tutti brani inediti e sarà proprio in questa occasione che tornerà in europa per una nuova tournè che speriamo includa, nelle tappe previste, la nostra città.

In video la sua intervista esclusiva.

 

 

Rispondi