Conferme sulla scansione dell’iride di iPhone 8

0
139
Scansione dell'iride iPhone 8

Arrivano dall’Asia nuove indiscrezioni e conferme riguardanti iPhone 8

Da quello che apprendiamo da fonti asiatiche, DigiTimes, una delle novità del nuovo iPhone 8 è quasi una conferma. Nell’articolo precedente infatti abbiamo accennato alla possibile introduzione da parte di Apple della scansione dell’iride.

A cosa servirà questa scansione? Sarà necessaria al riconoscimento più sicuro del proprietario del dispositivo con la mela morsicata.

La fonte di Taiwan riaccende l’interesse sull’introduzione della scansione dell’iride attraverso un post risalente al 10 Febbraio scorso. Il nuovo iPhone non avrà solo l’introduzione di uno schermo OLED e di una batteria con ricarica wireless, ma anche di nuovi sistemi di riconoscimento dell’utente proprietario.

I partner di Apple avrebbero quindi sviluppato un scanner ottici altamente sensibili, in grado di rilevare variazioni di colore e pattern all’interno dell’iride dell’occhio umano. Stiamo quindi una scansione più sicura rispetto a quella delle impronte digitali di Touch ID. Secondo DigiTimes l’azienda interessata direttamente nello sviluppo di questo nuovo sistema di riconoscimento sarebbe la Xintec. Teniamo inoltre a precisare due cose:

  • La DigiTimes non è sempre una fonte certa per quanto riguarda le notizie di casa Apple
  • Al momento non sono ancora arrivate conferme da Cupertino riguardanti il nuovo sistema di scansione.

Giungono invece conferme da uno dei maggiori esperti del mondo Apple, Ming-Chi Kuo di KGI Securities, che riferisce come i nuovi iPhone 8 saranno dotati di nuovi sistemi di riconoscimento del volto o proprio dell’iride. Non essendo arrivate da Apple, queste conferme devono essere prese con le pinze. Possiamo però pensare che, in caso di conferme da Cupertino, questo nuovo sistema di riconoscimento andrà a rimpiazzare totalmente l’attuale Touch ID, sempre se sarà confermata anche la voce sulla volontà di Apple di eliminare il tasto fisico del proprio device.

Rispondi