La “società delle api” è stata da sempre considerata misteriosa e affascinante. È importante far conoscere alle giovani generazioni lo straordinario modello di organizzazione comunitaria di questi insetti operosi e utilissimi per l’uomo, l’ambiente e per l’economia.

Per stimolare la loro curiosità intellettuale e stupire i loro occhi dei più piccoli sono stati immaginato un percorso laboratoriale e seminariale che è organizzato nel quadro del progetto “Nuovi spazi per emozionarci” (selezionato dall’impresa sociale “Con i Bambini” nell’ambito del “Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile”) e presentato in Conferenza stampa.

In particolare, l’associazione “Bambini di Ieri e di Oggi” (in collaborazione con “L’Aquila che Rinasce”, la Fondazione Carispaq e la Fondazione Senatore Cappelli”) ha ideato e implementato una serie di incontri con le classi dell’Istituto Comprensivo San Demetrio Ne’ Vestini – Rocca di Mezzo; in particolare le attività di laboratorio si sono concentrate nelle sedi di Rocca di Mezzo e Ovindoli i primi due anni, San Demetrio, Rocca di Mezzo e Ocre nel corso di questo anno scolastico.

Attraverso questa nuova esperienza i ragazzi possono accrescere non solo le loro conoscenze ma anche migliorare le proprie relazioni interpersonali, con ripercussioni positive nel loro percorso di crescita.
L’alveare rappresenta un modello di super organismo costituito da un insieme di singoli individui che insieme, ognuno con i propri compiti, contribuiscono al benessere e alla prosperità̀ dell’intera famiglia.

Proprio attraverso lo studio e l’osservazione del meraviglioso mondo delle api sarà possibile acquisire un nuovo modo di pensare e di agire, sin dal periodo scolastico, aiutare i ragazzi a vivere meglio nella società, a comprendere il multiculturalismo e a rispettarlo, a saper comunicare le emozioni in maniera chiara e ordinata, a rispettare le scelte altrui senza sopraffarle e soprattutto considerare l’ambiente come un tutt’uno da rispettare e preservare.

Mercoledì 14 dicembre (dalle 17 presso la “Sala Aurora” – via Indipendenza / San Demetrio ne’ Vestini “, Aq) attraverso un momento interattivo incentrato su laboratori e attività ludico-ricreative questo percorso uscirà dal contesto scolastico favorendo la disseminazione delle buone prassi e l’incontro tra il territorio, le famiglie e la comunità educante.

In occasione della presentazione del progetto -con il supporto dei volontari – verrà realizzato “un bee hotel”, che verrà poi donato al Comune.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *